Manarola, la più bella delle cinque terre!

Alla scoperta dei borghi marinari della riviera ligure.

Manarola, la più bella delle cinque terre!

Le cinque terre è una località costiera della riviera ligure del levante che si estende per circa 10 kilometri.

Essa è caratterizzata dalla presenza di 5 borghi marinari che sono Monterosso al mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Rio maggiore.

Sono degli antichi borghi che si affacciano a picco sul mare, tra La Spezia e Genova, facilmente raggiungibili in treno. Un servizio di treni regionali infatti permette di collegare le cinque terre con una frequenza di 3 treni all’ora. .

Sul sito delle cinque terre potrete acquistare online la vostra cinque terre card, un biglietto giornaliero al prezzo di 7 euro e 50 che vi permetterà di esplorare tutti e 5 i borghi con la massima calma, scendendo dal treno quando e per tutto il tempo che vorrete.

Ma qual’è la città più bella delle cinque terre? Dalla mia esperienza personale e dalla recensioni dei visitatori Manarola si è aggiudicata il primo posto!

MANAROLA

Manarola, (manaöa nel dialetto locale), è una frazione di Riomaggiore, nella provincia di La Spezia. Il suo nome si pensa derivi dal latino manium arula, che significa “piccolo tempio dedicato ai mani”, ma le fonti sono tutt’oggi incerte.

Guardandola dalla mappa sembra avere una struttura a forma di lingua, che dal mare (ove ha l’apertura più ampia) si insinua stretta su per le colline. Le sue case strette e addossate, formano un’incantevole cornice colorata che si riflette nel mare.

Sulle terrazze gli abitanti di Manarola mettono ad appassire l’uva che portano poi verso il paese con delle tipiche monorotaie. Il vino che producono si chiama sciacchetràun vino dalla forma corposa e dai riflessi ambrati.

PRINCIPALI ATTRAZIONI DI MANAROLA

 

La chiesa di San Lorenzo (patrono della città), secondo le fonti è stata costruita dai maestri Antelami nel 1338. La sua facciata è in stile gotico ligure, costruita con pietra arenaria locale, nel suo interno invece è in stile barocco. Il campanile è separato dalla chiesa, e serviva oltre che da tale anche da vedetta contro possibili attacchi dai pirati.

 

 

  • Castello di Manarola

Del castello, che un tempo fungeva da baluardo difensivo di Manarola contro gli attacchi dei predoni saraceni e turchi, oggi rimane solo un bastione il quale è stato inglobato nel reticolo di case del centro storico. E tutt’oggi riconoscibile per la sua struttura arrotondata in pietra.

 

 

Proprio a Manarola, ogni anno nel periodo natalizio, prende vita il più grande presepe al mondo! La collina che domina la città si illumina a festa, con la bellezza di 300 figure giganti, lavorate artigianalmente da Mario Andreoli da materiali di riciclo e oggetti trasportati a riva dal mare. La visita al presepe è compresa nella cinque terre card.

 

  •  Sentieri

Manarola, come tutte le cinque terre, è raggiungibile anche grazie a dei sentieri percorribili a piedi. Alcuni sono a pagamento, ma se hai la cinque terre card sono compresi nel prezzo.

  1. Sentiero azzurro – è quello più famoso perché collega tutti e 5 i borghi in una passeggiata facile e panoramica.
  2. Via dell’amore – un tratto brevissimo, di appena 1 kilometro (ovvero la distanza che va da Manarola a Riomaggiore). Esso è il sentiero più romantico in cui fare una piacevole camminata scattando delle foto mozzafiato.  N.b. Al momento è chiuso a causa di un incidente, ma dovrebbe riaprire nel 2023

SPIAGGE

Manarola ha un mare bellissimo, di un colore blu vividissimo, che al primo sguardo ti farà venire subito voglia di farti un tuffo! Qui però non esistono delle vere e proprie spiagge, perché la costa è scoscesa e rocciosa. Ci sono comunque dei piccoli accessi in acqua che portano a delle piccole piscina naturali e a delle cementate ove sdraiarsi.